il primo festival europeo dedicato alla creatività e alla nascita delle idee

Protagonisti

Vittorio Sermonti

Vittorio Sermonti è nato a Roma nel 1929, e si occupa da sempre, nelle vesti più disparate (narratore, saggista, traduttore di teatro, docente, regista, poeta, attore) del rapporto fra la scrittura e la voce, insomma dell’energia vocale latente nel linguaggio letterario. Ha, fra l’altro, scritto tre romanzi, un libro di racconti praghesi, un saggio epopea sul calcio, tre volumi danteschi in forma di racconto critico per Rizzoli (L’Inferno di Dante, 1988; Il Purgatorio 1990; Il Paradiso, 1993), un libro di versi, un paio di libretti d’opera, un libro di racconti estratti dalle partiture di Verdi. Tra il 1995 e il 2006 ha “letto e raccontato” per intero la Commedia di Dante, in sucessione a Ravenna, Roma, Firenze, Milano e Bologna. Nel 2006 a Milano, e nel 2008 nei Musei Capitolini di Roma ha letto e chiosato i XII libri dell’Eneide tradotti da lui, e pubblicati nel 2007 da Rizzoli. Sta lavorando da anni ad un imponente manuale di metrica.

2008

La musica del senso

Ascolta l'intervento
X
X Scarica l'intervento