il primo festival europeo dedicato alla creatività e alla nascita delle idee

ARCHIVIO PERCORSI DI ALTERNANZA SCUOLA-LAVORO

A.S. 2016/2017

Percorso di alternanza scuola-lavoro "ZOOM", promosso dalla Fondazione Carispezia e dedicato al Festival della Mente

 

19050774_1679750362328690_2756996497223450624_n      19227190_995212447281857_171132246059646976_n(1)

 

Un “viaggio” dietro le quinte di un grande evento culturale che ha coinvolto complessivamente oltre 250 studenti, offrendo esperienze sul campo nelle giornate della manifestazione anticipate da opportunità di approfondimento durante le quali i ragazzi hanno incontrato diversi professionisti del settore culturale:

 

Micaela Rossi, consulente organizzativa del Centro Internazionale d’Arte e di Cultura di Palazzo Tè a Mantova, con una lezione dal titolo “Come organizzare un evento culturale? Il caso di Expo 2015 e di Mantova, capitale della cultura 2016”; 

Francesca Giovannelli, guida turistica della provincia della Spezia, che ha affrontato il tema dell’accoglienza e delle relazioni con il pubblico; 

Matteo Salvi, responsabile dell’organizzazione logistica del festival BergamoScienza, che ha dialogato con i ragazzi sulle buone pratiche nella gestione di una manifestazione culturale; 

Maria Fontana, responsabile didattica e eventi culturali Palazzo Ducale, Genova, con l'incontro “Vivere il backstage di un evento culturale”; 

Roberta Di Martinomediatore familiare Cooperativa Lindbergh della Spezia, che ha parlato di "Bambini e ragazzi: dinamiche relazionali ed imprevisti nei gruppi informali”;

Giovanna Ieluzzi dell’Ufficio stampa Delos con una lezione sull'“Ufficio stampa: un ruolo fondamentale per tutti gli eventi culturali”; 

Barbara Sgarzi, docente della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati di Trieste, che ha parlato di “Social media journalism: Twitter, Instagram e Facebook”; 

Laura Pietra, fotografa che ha presentato l'incontro  “La fotografia: nozioni base e approfondimenti legati a un evento culturale”.

 

Nell'ambito del percorso anche due “progetti speciali” rivolti a gruppi di 12/15 studenti:

 

Il focus “IngrandiMENTI”, a cura della scrittrice Francesca Scotti e del video-maker Francesco Pucciarelli, che ha visto i ragazzi cimentarsi in due giornate di formazione e lavoro sul campo per realizzare delle video-interviste ad alcuni relatori del Festival.

 

Guarda le video-interviste a Elliot AckermanNicola Gardini e Giulia Lorenzini

 

 

– Il focus “MoviMENTI”, a cura dello scrittore e giornalista Matteo Nucci – ospite di diverse edizioni del Festival della Mente – e della fotografa Laura Pietra, che ha portato i ragazzi ad approfondire le modalità e i temi legati al reportage.

 

Leggi il reportage finale "Il Festival della Mente raccontato dagli studenti"