il primo festival europeo dedicato alla creatività e alla nascita delle idee

Programma 2010

Evento n.30

Alberto Nocentini

L’etimologia come enciclopedia della mente

Capita molto di rado di riflettere sulle parole per mezzo delle quali ci esprimiamo, raccontiamo, descriviamo. Eppure sono lo specchio della nostra mente, del mondo così come la nostra mente lo concepisce e lo rappresenta. Si può affermare che le cose affiorano alla nostra coscienza e diventano realtà definite quando ricevono un nome. Scoprire il nesso, la motivazione che lega le cose ai loro nomi equivale a render chiara la nostra rappresentazione del mondo e l’etimologia è la chiave che apre i segreti più o meno riposti della nostra mentalità. Le lingue sono diverse perché prodotto di culture e mentalità differenti, un’indagine etimologica permette di raccontare, descrivere e dare quindi un’immagine definita della nostra specificità culturale.

X

Alberto Nocentini insegna Glottologia e Linguistica Generale presso l’Università di Firenze, cattedra che fu del suo maestro Giacomo Devoto. È Accademico della Crusca, condirettore dell’ Archivio Glottologico Italiano, la più antica rivista italiana di linguistica, direttore della redazione dell’Atlas Linguarum Europae e direttore del Centro di Eccellenza in Linguistica dell’Università di Firenze. Una parte significativa della sua produzione scientifica è dedicata alle ricerche dialettali e in particolare Il Vocabolario Aretino di Francesco Redi e Raggiolo: saggio sui dialetti del casentino. Fra le sue pubblicazioni sui temi della linguistica segnaliamo per Le Monnier: L’Europa linguistica. Profilo storico e tipologico (2004); cura una collana di dizionari bilingui, l’aggiornamento etimologico de il Devoto-Oli, autore del recentissimo l'Etimologico. Vocabolario della lingua italiana con oltre 48.000 voci.
Tutti glieventi2010


   

Evento n.1

Salvatore Settis

Paesaggio come bene comune, bellezza e potere

Evento n.2

Achille Bonito Oliva

I portatori del tempo

Evento n.3

Stefano Bolognini

Alla scoperta della mente: l’eredità di Freud

Evento n.4

Alessandro Barbero

Pensare l’Italia. Cavour

Evento n.5

Licia Maglietta

La grande occasione (da Alan Bennett)

Evento n.6

Antonio Ballista

“… e lasciatemi divertire!” Solo piano?

Evento n.7

Edoardo Boncinelli

La mente e il corpo. Le tre età: la formazione

evento n.8Approfonditamente

Ludovica Lumer

La bella e la bestia: l’identità tra arte e scienza

Evento n.9Approfonditamente

Laura Bosio

La ricerca dell’impossibile

Evento n.11

Paolo Rumiz

Il racconto che nasce dal cammino

Evento n.12

Roberto Escobar, Paolo Legrenzi

Perché crediamo alle storie?

evento n.13

Maurizio Ferraris

L’anima e l’iPad

evento n.14

Giulio Guidorizzi

Alle origini della ragione: il mito e la follia

evento n.15

Gianvito Martino

Uso e manutenzione del cervello. Staminali e non solo

evento n.16

Francesco Tullio Altan, Sergio Staino

Uno nasce e poi muore. Il resto sono chiacchiere

Evento n.18

Luigi Zoja

Alla scoperta della mente: Jung, l’attualità dell’individuazione

Evento n.19

Georges Didi-Huberman

I mostri dell’immaginazione

Evento n.20

Alessandro Barbero

Pensare l’Italia. Vittorio Emanuele II

Evento n.21

Vincenzo Cerami

Una vita di parole

Evento n.22

Edoardo Boncinelli

La mente e il corpo. Le tre età: la maturità

Evento n.25Approfonditamente

Giuseppe O. Longo

Mente e tecnologia. Da Frankenstein all’intelligenza planetaria

Evento n.26

Lella Ravasi Bellocchio

Identità femminile e materna, mondi opposti?

Evento n.27

Paolo Legrenzi

Creatività e stupidità

Evento n.28

Gianni Celati, Nunzia Palmieri

A proposito dell’attore Vecchiatto

Evento n.29Approfonditamente

Luca Scarlini

I libri sono spesso diventati nel corso della storia bersaglio di dittature e intolleranze, come i roghi nazisti di tragica memoria anche troppo chiaramente dimostrano. Eppure in molti casi, nelle fragili pagine di carta, molti hanno trovato salvezza, non solo nel senso di un conforto religioso o spirituale, ma concependo di far parte di una visione del mondo, di una comunità sconosciuta eppure presente ai quattro angoli del globo. Pagine fatali racconta storie note e altre invece sconosciute sulla relazione fra libri e storia, tra indici di proibizione e roghi dei Khmer rossi, favole salvifiche e altri inquietanti racconti che svelano porte verso dimensioni spaventose. Una conferenza-spettacolo con immagini sul mondo del libro. (durata circa 2.30 ore)

Evento n.30

Alberto Nocentini

L’etimologia come enciclopedia della mente

evento n.31

Aldo Cazzullo, Javier Cercas

Fra letteratura e realtà

Evento n.32

Massimo Recalcati

Alla scoperta della mente: Lacan e l’enigma del desiderio

Evento n.33

Poesia e cronaca: le parole della tribù

Evento n.34

Alessandro Barbero

Pensare l’Italia. Garibaldi

Evento n.36

Salvatore Natoli

Liberi nell’agire, capaci di fare

Evento n.37

Edoardo Boncinelli

La mente e il corpo. Le tre età: l’invecchiamento (opzionale)

Evento n.40Bambini / Ragazzi

Cristina Gabetti

Tondo come il mondo: caccia al tesoro nascosto

Evento n. 41Bambini / Ragazzi

Noemi Bermani

Toccare suoni. Costruire rumori

Evento n.46Bambini / Ragazzi

Carlo Carzan

I giochi dalla valigia della Fantastica 

Evento n.50Bambini / Ragazzi

Life Learning Center

Acqua in brocca, una goccia d’acqua piena di vita

Evento n.51Bambini / Ragazzi

Dino Ticli

Che cosa si sono lasciati dietro i dinosauri…

X Scarica l'intervento