il primo festival europeo dedicato alla creatività e alla nascita delle idee

Programma 2015

Evento n.14

Mario Brunello, Manolo

La montagna e il silenzio

Sono due le passioni condivise da uno dei violoncellisti più apprezzati al mondo e uno dei pionieri italiani dell’arrampicata libera: la montagna e il “silenzio”. Se Mario Brunello ha portato la musica classica sulle più alte vette alpine per liberarla dai cliché e dai rituali del concerto, e per immergerla nel silenzio più puro, Maurizio Zanolla, in arte Manolo, ha vissuto la sua dedizione verso l’arrampicata su placca verticale, spesso in free solo, testando i propri limiti, sfidando il pericolo a mani nude, al di fuori delle regole, in mezzo al silenzio delle pareti di roccia. In un dialogo ad alto grado di emozioni, Brunello e Manolo tentano di raccontare l’immensità della natura, l’importanza del silenzio e la ricerca infinita della libertà.

X

Mario Brunello

Mario Brunello uno dei massimi violoncellisti al mondo, vince nel 1986 il Primo Premio al Concorso Câikovskij di Mosca che lo proietta sulla scena internazionale. Ha suonato con le più prestigiose orchestre al mondo e ha lavorato con i più importanti direttori, tra cui Jurij Temirkanov, Manfred Honeck, Riccardo Chailly, Ton Koopman, Riccardo Muti, Daniele Gatti, Myung–Whun Chung, Seiji Ozawa.

 

Maurizio Zanolla - Manolo
Manolo

Maurizio Zanolla, in arte Manolo, è stato il primo in Italia a praticare l’arrampicata libera e il primo italiano a salire una via d’arrampicata di difficolta 8b. Ha praticato il free solo climbing fino all’8a con “Masala Dosa” in Totoga nel 1992. Nel 2006, a 48 anni, sale il suo primo 9a, “Bain de Sang” nella falesia svizzera di Saint-Loup. Nel 2009, a 51 anni, chioda e libera “Eternit” nella falesia del Baule. Non ha mai voluto partecipare alle competizioni di arrampicata.

Tutti glieventi2015


   

Evento n.1

Luciano Canfora

Augusto: la morale politica di un monarca repubblicano

Evento n.2

Jim Al-Khalili

L’ingrediente segreto della vita

Evento n.3

Eraldo Affinati, Salvatore Lombardo

Un’opera umana da compiere

Evento n.4

Anna Bonaiuto

Anna Bonaiuto legge Elena Ferrante

Evento n.6

Alessandro Barbero

La responsabilità dello storico. Gaetano Salvemini: dall’interventismo socialista all’antifascismo

Evento n.7

Andrea Moro

Oltre i confini di Babele

Evento n.8Approfonditamente

Marco Rossi-Doria, Giulia Tosoni

I ragazzi e la scuola: cosa, come e dove si impara

Evento n.9

Massimo Ammaniti

Come nasce il senso del Noi: dal We-go all’Ego

Evento n.10

Paolo Ferri

Generazione 2.0

Evento n.11

Guido Barbujani

Gli africani siamo noi

Evento n.13

Adolfo Ceretti, Simonetta Agnello Hornby, Alfredo Verde

Violenza di genere. Autori, vittime e modelli di intervento

Evento n.14

Mario Brunello, Manolo

La montagna e il silenzio

Evento n.15

Edoardo Albinati

Elogio del primo della classe

Evento n.17

Aldo Colonetti, Italo Rota

Lo spazio in cui viviamo non è altro che l’estensione della nostra mente

Evento n.18

Carlo Toffalori

Matematica, algoritmi e libertà

Evento n.18 BIS

Carlo Toffalori

Matematica, algoritmi e libertà

Evento n.19

Matteo Nucci

Gli occhi di Edipo e il complesso di Platone

Evento n.19 BIS

Matteo Nucci

Gli occhi di Edipo e il complesso di Platone

Evento n.20

Bruno Arpaia, Arturo Pérez-Reverte

I libri possono cambiare il mondo?

Evento n.21

Giuseppe Battiston, Piero Sidoti

LA LA LA. Quando non c’è risposta

Evento n.22

Alessandro Barbero

La responsabilità dello storico. Marc Bloch: dalla Sorbona alle carceri della Gestapo

Evento n.24

Marco Martella

Tornare al giardino

Evento n.25Approfonditamente

Marco Belpoliti, Gianfranco Marrone, Anna Stefi

Pigrizia, stanchezza e il nostro continuo correre

Evento n.26

Eugenio Borgna, Simonetta Fiori

Conoscere se stessi e conoscere gli altri: un diverso modo di essere responsabili

Evento n.27

Tito Baldini

Ragazzi “al limite” e mondo adulto: l’incontro

Evento n.28

Melania G. Mazzucco

Un quadro per la libertà

Evento n.29

Luca Mastrantonio

Cruciverba volant (slacciate le cinture)

Evento n.31

Lina Bolzoni

Teatri della memoria tra incanto e utopia

Evento n.32

Giorgio Fontana, Marco Missiroli

La nostra carriera di lettori

Evento n.34

Chiara Montanari

Nelle terre estreme

Evento n.35

James R. Flynn, Armando Massarenti

Senza alibi: un viaggio tra le grandi domande della vita

Evento n.36

Géza & The Bohemian Vitruosi

Musica in viaggio, ovvero Viaggio in musica

Evento n.37

Stefano Moriggi, Marco Pesatori

Il cielo stellato sopra di noi

Evento n.38

Alessandro Barbero

La responsabilità dello storico. Ernst Kantorowicz: dai Freikorps al maccartismo

Evento n.40Bambini / Ragazzi

Antonio Moresco

L’arte di raccontare storie

Evento n.41Bambini / Ragazzi

Sergio Noberini

Alla scoperta dell’universo di Luzzati

Evento n.42Bambini / Ragazzi

Elisa Pezzolla

Emanuele Luzzati in un workshop

Evento n.44Bambini / Ragazzi

FabLab Imola

Impariamo a costruirci i nostri giochi

Evento n.46Bambini / Ragazzi

Alessandro Sanna

Come disegnare gli animali con mano felice

Evento n.49Bambini / Ragazzi

Centro DreamsLab

Fai un’esperienza 3D tra storia e scienza

Evento n.50Bambini / Ragazzi

Pinksie the Whale

L’amicizia viene mangiando

Evento n.55Bambini / Ragazzi

FabLab Imola

La stampante 3D: l’idea diventa oggetto

Evento n.56Bambini / Ragazzi

Davide Sapienza

Camminando con uno scrittore-viaggiatore

Evento n.58Bambini / Ragazzi

Margherita Loy

Facciamo la Pop art del Duemila

Evento n.59Bambini / Ragazzi

Mara Cerri

Cosa c’è sotto il letto?

Evento n.60Bambini / Ragazzi

Davide Sapienza

L’avventura dell’Ognidove

X Scarica l'intervento