il primo festival europeo dedicato alla creatività e alla nascita delle idee

Programma 2009

Evento n.27

Paolo Legrenzi, Corrado Passera

L’intelligenza emotiva e creativa nella gestione aziendale

Negli ultimi anni le neuroscienze hanno studiato ed evidenziato l’importanza della componente emotiva e creativa nella vita professionale e nella gestione aziendale. Una nuova capacità, risultato di un mix di caratteristiche, attitudini, risorse anche caratteriali e umane che si definisce “intelligenza emotiva”. Ne parla Corrado Passera, uno dei più importanti manager europei, CEO e Consigliere Delegato di Intesa Sanpaolo con Paolo Legrenzi, docente di Psicologia cognitiva e studioso di finanza comportamentale e dell’organizzazione dei processi di decisione.

X

Paolo Legrenzi insegna Psicologia cognitiva presso lo IUAV di Venezia, ai dottorati di ricerca della Bocconi e della Scuola Superiore S. Anna di Pisa. Visiting professor allo University College di Londra e alla Princeton University. Pubblica articoli sulle più importanti riviste internazionali scientifiche, dirige la Scuola di dottorato dei due atenei veneziani e la Scuola di Alti Studi sull’Arte, membro del Comitato Direttivo dell’Associazione Il Mulino e presidente del nucleo di valutazione alla Scuola Superiore S. Anna di Pisa e all’Università di Bologna. Fra le sue pubblicazioni per il Mulino: La mente (2002); Creatività e innovazione (2005); Credere (2008); con C. Umiltà Neuro - mania. Il cervello non spiega chi siamo (2009); La Fantasia. I nostri mondi paralleli (2010); Non occorre essere stupidi per fare sciocchezze (2010). Per Laterza: Prima lezione di scienze cognitive (2002); Come funziona la mente (2008).
Corrado Passera è Consigliere Delegato e CEO di Intesa Sanpaolo dal momento della fusione delle due banche. E’ membro del Consiglio di Amministrazione dell'Università Bocconi, Consigliere e Membro del Comitato Esecutivo dell'ABI, del Comitato Scientifico di Consulenza della Scuola Normale Superiore di Pisa, dell'International Advisory Board della Wharton School, dell'International Business Council del World Economic Forum e del Consiglio Generale della Fondazione Cini. Inizia il suo percorso professionale nel 1980 in McKinsey, quindi Direttore Generale a CIR, successivamente Amministratore Delegato di Arnoldo Mondadori Editore, poi Vice Presidente e Amministratore Delegato del Gruppo Espresso-Repubblica. Nel 1992 passa al Gruppo Olivetti come Co-Amministratore Delegato. Nel 1996 è Amministratore Delegato e CEO del Banco Ambrosiano Veneto. Dal 1998 al 2002 è Amministratore Delegato in Poste Italiane. Dal 2002 è Amministratore Delegato di Banca Intesa.
Tutti glieventi2009


   

Eventi n.29

Francesco Bonami

Dal panettone al Partenone. Storia dell’arte all’incontrario

Evento n.1

Luigi Luca Cavalli Sforza

Evoluzione culturale: è più importante di quella biologica?

Evento n.3

Anna Bonaiuto, Giuseppe Montesano

Venere sulle barricate. Poesia, rivolta ed eros in Baudelaire

Evento n.4

Alessandro Barbero

Creatività distruttrice. Campaldino 1289

Evento n.6

Carlo Petrini

La diversità è la più grande forza creativa

Evento n.7

Piergiorgio Odifreddi

Sulle spalle del Gigante. La mela e la luna (i Principia) 

Evento n.8Approfonditamente

Marco Romano

Leggere la città fra etica ed estetica

Evento n.11

Adriano Prosperi

L’alterità umana: il selvaggio, l’eretico, l’ebreo

Evento n.12

Semir Zeki

Beautiful mind. Il pensiero della bellezza

Evento n.13Approfonditamente

Luca Scarlini

Il suono di una vita: musica che salva, musica che condanna

Evento n.14

Carlo Sini

L’alfabeto della creatività

Evento n.15

Luca Serianni

Come cambia la lingua italiana

Evento n. 16

Miriam Mafai

Il corpo delle donne: liberazione, uso, abuso

Evento n.17

Stefano Bartezzaghi, Davide Tortorella

Incroci creativi (per solutori più che labili)

Evento n.18

Aharon Appelfeld, Ranieri Polese

Storia di una vita, storia di una scrittura

Evento n.19

Luigi Zoja

Centauri. Mito e identità maschile

Evento n.20

Alessandro Barbero

Creatività distruttrice. Lepanto 1571

Evento n.21

Eugenio Borgna

Emozioni, queste sconosciute

Evento n.23

Piergiorgio Odifreddi

Sulle spalle del Gigante. Il prisma e i colori (l’Ottica)

Evento n.25Approfonditamente

Franco Raggi

Design: tra il dire e il fare  

Evento n.26

Alessandro Pizzorno

Cosa intendiamo per identità?

Evento n.27

Paolo Legrenzi, Corrado Passera

L’intelligenza emotiva e creativa nella gestione aziendale

Evento n.30Approfonditamente

Alberto Casadei

L’enigma dell’ispirazione

Evento n.31

Gherardo Colombo, Anna Sarfatti

Che rapporto c’è tra regole e giustizia?

Evento n.32

Roberta De Monticelli

Libertà del volere: un’illusione antica?

Evento n.33

Giovanni Filocamo

MatematicaMente. Giochi tra scienza e paradosso

Evento n.34

Alessandro Barbero

Creatività distruttrice. Waterloo 1815

Evento n.35

Marco Politi, Antonio Sciortino

Dialogo tra pensiero cattolico e pensiero laico

Evento n.36

Stefano Bartezzaghi, Carlo Boccadoro

La soluzione è all’ultima pagina

Evento n.37

Piergiorgio Odifreddi

Sulle spalle del Gigante. La Creazione (il Trattato sull’Apocalisse)

Evento n.38Bambini / Ragazzi

Nadia Nicoletti

Con le mani nella terra. Mini orto per Pollicini verdi

Evento n.39Bambini / Ragazzi

Steven Guarnaccia

Tutti architetti! La casa dei sogni

Evento n.40Bambini / Ragazzi

Marta Dell’Angelo, Ludovica Lumer

Caccia al tesoro. C’è da perderci la testa

evento n.43Bambini / Ragazzi

Federico Benuzzi

Fisica sognante. Spettacolo 

evento n.44Bambini / Ragazzi

Luca Scarlini

Cantami una storia. Un racconto musicale in sessanta minuti

evento n.48Bambini / Ragazzi

Gherardo Colombo, Anna Sarfatti

Che rapporto c’è tra regole e giustizia?

X Scarica l'intervento