il primo festival europeo dedicato alla creatività e alla nascita delle idee

Programma 2012

Evento n.32

Haim Baharier

Qabbalà e economia di giustizia

Sosteneva un grande maestro della tradizione qabbalistica: «La verità va perseguita e l’intelligenza deve essere al servizio della verità. Quando però l’intelligenza contraddice la verità, l’intelligenza non va né piegata né soffocata. Occorre dire non so, e studiare». È un ritorno allo studio quello invocato da Haim Baharier, contropelo rispetto a una moda dilagante che vede oggigiorno vedette e rockstar ricorrere alla Qabbalà, all’inseguimento di promesse magiche che nel nostro Occidente in grave crisi si accaparrano legittimità. La Qabbalà, si origina nel testo biblico, il quale, spesso meglio del percorso scientifico, sa dare spazio all’immaginazione, sa creare luce, comprendere un enigma. Si tratta di scorgere un percorso tra le boe senza mai considerarle punti fermi, acquisiti una volta per tutte. Si può annegare nelle certezze o aprirsi alla pluralità.

X

Haim Baharier

nato a Parigi nel 1947, è figlio di genitori di origine polacca reduci dai campi di sterminio. Allievo del Maestro Léon Askenazi e del filosofo Emmanuel Lévinas. Matematico, psicoanalista, è considerato tra i principali studiosi di ermeneutica biblica e di pensiero ebraico. È visiting professor in diverse facoltà italiane (scienze della formazione, sociologia, psicologia, arte) e ospite in convegni mondiali. Ha fondato il Centro Binah per la formazione manageriale a Milano. Consulente di capitani d’industria, gli interventi e i percorsi da lui elaborati si fondano sull’approccio ermeneutico. Baharier opera anche nel campo dello sviluppo delle abilità cognitive. Ha pubblicato La Genesi spiegata da mia figlia (Garzanti, 2006), Il Tacchino pensante (Garzanti, 2008); Le Dieci Parole (San Paolo, 2011); Qabbalessico (Giuntina, 2012).

Tutti glieventi2012


   

Evento n.1

Gustavo Zagrebelsky

Il diritto alla cultura, la responsabilità del sapere

Evento n.2

Dante egocentrico o profeta? Creatività e scrittura come missione

Evento n.3

Anna Salvo

Il dolore è un cannocchiale che porta lo sguardo lontano

Evento n.4

Andrea Moro

Parlo dunque sono. Il linguaggio attraverso i secoli

Evento n.5

Giulia Lazzarini

MURI. Prima e dopo Basaglia

Evento n.7

Alessandro Barbero

Come pensava una donna nel Medioevo? Caterina da Siena

Evento n.8

Luca Scarlini

Il pensiero che danza: il corpo come meccanismo di pensiero

Evento n.9

Duccio Demetrio

La decima Musa: la Scrittura e i suoi miti

Evento n.10

Giuseppe Civitarese

Usate i vostri colori! Sognare come funzione poetica della mente

Evento n.11

Paolo Pejrone

Per un giardino moderno. Nella sostanza e nella forma

Evento n.12

Franco Cordero

Fobia del pensiero

Evento n.13

MASBEDO

L’artista come parassita sacrale

Evento n.14

Marino Niola

Fra bio e dio. Il cibo tra conoscenza, resistenza e penitenza

Evento n.15

Giacomo Marramao

Potere, creatività, metamorfosi

Evento n.17

Ascanio Celestini

Come nascono le storie

Evento n.18

Erri De Luca

La parola come utensile

Evento n.19

Ruggero Pierantoni

È solo una questione di dimensioni

Evento n.20

Andrea Moro

Parlo dunque sono. I segreti del linguaggio

Evento n.21

Marc Augé

La priorità della conoscenza

Evento n.22

Enzo Moscato

Toledo Suite. Concerto spettacolo

Evento n.23

Alessandro Barbero

Come pensava una donna nel Medioevo? Christine de Pizan

Evento n.25

Gustavo Pietropolli Charmet

Adolescenti a scuola: studiare il passato, ignorare il futuro

Evento n.28

Mauro Agnoletti, Ilaria Borletti Buitoni

Cultura, ambiente, paesaggio. Per un futuro sostenibile

Evento n.30

Sergio Givone

Invenzione e scoperta. A proposito di creazione

Evento n.31

Jacopo Perfetti

La Street Art e il caso Banksy

Evento n.32

Haim Baharier

Qabbalà e economia di giustizia

Evento n.33

Mario Brunello

CELLO AND… voci nascoste, voci rivelate. Concerto

Evento n.34

Telmo Pievani

Quando nacque la mente umana. Come siamo diventati sapiens

Evento n.35

Andrea Moro

Parlo dunque sono. Il cervello e il linguaggio

Evento n.36

Marco Paolini

Uomini e cani. Dedicato a Jack London (musiche di Lorenzo Monguzzi)

X Scarica l'intervento