il primo festival europeo dedicato alla creatività e alla nascita delle idee

Programma 2012

Evento n.16

Gianfranco Capitta, Luca Ronconi

Teatro della conoscenza

Luca Ronconi è il grande maestro del teatro italiano. In quasi cinquant’anni come regista – dopo altri dieci passati a fare l’attore – con i suoi spettacoli ha segnato, reinventato, rilanciato, stupito e spiazzato il teatro italiano, e non solo. Il suo genio lo ha spinto sui territori incogniti di opere del passato semisconosciute ai più, come sui grandi classici che del teatro sono fondamento in Occidente, sulle narrazioni letterarie da cui ha fatto emergere una insospettata forza drammaturgica, sulla più innovativa scrittura contemporanea per la scena. Usando tutte le possibilità e gli strumenti che il teatro offre: gli attori innanzitutto, ma anche il testo come lo spazio. Luca Ronconi racconta la propria storia artistica e il proprio percorso creativo in un dialogo con Gianfranco Capitta, che al suo lavoro ha avuto la fortuna di assistere, quasi per intero.

X

Gianfranco Capitta

è giornalista per il manifesto, Radio3, web e tv. Ha avuto la responsabilità artistica, fra l'altro, delle Orestiadi di Gibellina 1999-2004. Ha pubblicato diversi studi, in particolare su Harold Pinter (con Roberto Canziani) e Interpretazione e creatività (con Toni Servillo, 2008), Teatro della conoscenza (con Luca Ronconi, settembre 2012) nella collana i Libri del Festival della Mente, Laterza.

Luca Ronconi

è il responsabile artistico del Piccolo Teatro di Milano, dopo aver diretto gli stabili di Torino e Roma. Unanimamente considerato il massimo regista italiano, ha realizzato in Italia e in Europa  molte opere memorabili. Orlando furioso nel 1969 lo fece conoscere in tutto il mondo, e da allora il suo teatro è stato un seguito di regie stupefacenti così come lo sono i testi e gli argomenti messi in scena. Ha scavato l’essenza del teatro dentro la profondità dei suoi testi: dai tragici greci fino ai contemporanei. Sta per pubblicare Teatro della conoscenza con Gianfranco Capitta (i Libri del Festival della Mente, Laterza, 2012). 

Tutti glieventi2012


   

Evento n.1

Gustavo Zagrebelsky

Il diritto alla cultura, la responsabilità del sapere

Evento n.2

Dante egocentrico o profeta? Creatività e scrittura come missione

Evento n.3

Anna Salvo

Il dolore è un cannocchiale che porta lo sguardo lontano

Evento n.4

Andrea Moro

Parlo dunque sono. Il linguaggio attraverso i secoli

Evento n.5

Giulia Lazzarini

MURI. Prima e dopo Basaglia

Evento n.7

Alessandro Barbero

Come pensava una donna nel Medioevo? Caterina da Siena

Evento n.8

Luca Scarlini

Il pensiero che danza: il corpo come meccanismo di pensiero

Evento n.9

Duccio Demetrio

La decima Musa: la Scrittura e i suoi miti

Evento n.10

Giuseppe Civitarese

Usate i vostri colori! Sognare come funzione poetica della mente

Evento n.11

Paolo Pejrone

Per un giardino moderno. Nella sostanza e nella forma

Evento n.12

Franco Cordero

Fobia del pensiero

Evento n.13

MASBEDO

L’artista come parassita sacrale

Evento n.14

Marino Niola

Fra bio e dio. Il cibo tra conoscenza, resistenza e penitenza

Evento n.15

Giacomo Marramao

Potere, creatività, metamorfosi

Evento n.17

Ascanio Celestini

Come nascono le storie

Evento n.18

Erri De Luca

La parola come utensile

Evento n.19

Ruggero Pierantoni

È solo una questione di dimensioni

Evento n.20

Andrea Moro

Parlo dunque sono. I segreti del linguaggio

Evento n.21

Marc Augé

La priorità della conoscenza

Evento n.22

Enzo Moscato

Toledo Suite. Concerto spettacolo

Evento n.23

Alessandro Barbero

Come pensava una donna nel Medioevo? Christine de Pizan

Evento n.25

Gustavo Pietropolli Charmet

Adolescenti a scuola: studiare il passato, ignorare il futuro

Evento n.28

Mauro Agnoletti, Ilaria Borletti Buitoni

Cultura, ambiente, paesaggio. Per un futuro sostenibile

Evento n.30

Sergio Givone

Invenzione e scoperta. A proposito di creazione

Evento n.31

Jacopo Perfetti

La Street Art e il caso Banksy

Evento n.32

Haim Baharier

Qabbalà e economia di giustizia

Evento n.33

Mario Brunello

CELLO AND… voci nascoste, voci rivelate. Concerto

Evento n.34

Telmo Pievani

Quando nacque la mente umana. Come siamo diventati sapiens

Evento n.35

Andrea Moro

Parlo dunque sono. Il cervello e il linguaggio

Evento n.36

Marco Paolini

Uomini e cani. Dedicato a Jack London (musiche di Lorenzo Monguzzi)

X Scarica l'intervento